Anche a capodanno un’ esperienza di.. Luce

Share Button
barranews

scritto da Francesco Lullo.

372_29555872613_3592_n

Giovanni, nel Prologo al suo Vangelo, afferma, tra l’altro, “la luce splende nelle tenebre, ma le tenebre non l’hanno accolta.” Vivere un Capodanno di Luce, per vincere le tenebre, è stato, l’ avvincente messaggio inviato da JoyMix Team, che ha coinvolto molti, di ogni parte d’Italia, confluiti a Frascati (Roma), il 31 dicembre. Già dall’ arrivo, abbracci fraterni tra quelli che si sono ritrovati dopo il Joy Holiday di questa estate a Medjugorie o tra coloro che hanno partecipato a quello di Cascia; calorosi saluti con “amici” incontrati su facebook; nuovi incontri con persone  arrivate con il medesimo scopo, hanno consentito a tutti di trovarsi subito a proprio agio.

2013-12-29 23.27.08

Sembrava veramente – parafrasando Chiara Amirante -  che fossimo stati chiamati uno a uno e che Qualcuno ci avesse dato un appuntamento per qualcosa di importante, qualcosa di speciale, di grande da regalarci, qualcosa di particolarissimo. E questa sensazione veniva assumendo sempre maggiore consistenza, durante lo svolgersi della serata, a cominciare dalla cena, vissuta come agape fraterna.

L’adorazione eucaristica, senza dubbio, ha rappresentato il momento più intenso della serata, iniziata allo scoccare della mezzanotte e protrattasi per circa un’ora. Mentre fuori deflagravano i petardi, nella nostra sala esplodeva il nostro Capodanno di Luce e, nei nostri cuori,  cominciavamo a sperimentare quella gioia piena, di cui ci parla Giovanni, nel capitolo 15 del suo Vangelo e che Chiara ci invita, costantemente, a vivere. È il momento della preghiera di lode, che, in vario modo, vede coinvolti tutti, perché tutti sentiamo il bisogno di ringraziare il nostro “Papino” per averci chiamati a vivere questo Capodanno nella sua Luce, splendente nel buio della sala, per averci convocati a questo appuntamento con Lui e con i nostri fratelli, per averci consentito di iniziare con Lui un nuovo anno, che ha già qualcosa di veramente speciale e che assume toni intensissimi durante la richiesta di perdono vicendevole e di dimostrazione di affetto, che coinvolge tutti i presenti.

1533621_10202914706411810_146297248_n

Ed è allora che si passa dall’ idea di Dio all’ esperienza di Dio, che condividi col fratello che ti abbraccia e piange sulla tua spalla, perché sente impellente la necessità di dirti grazie. È questo il momento in cui, col cuore e non con i ragionamenti, comprendi l’importanza di non essere mancato a un appuntamento fondamentale, in cui hai ricevuto veramente qualcosa di speciale, di grande, di particolarissimo. È questo il momento in cui la tua Gioia diviene incontenibile e irrefrenabile e cerca e trova il modo di manifestarsi a chi è vicino a te. È questo il momento in cui la tua Gioia è capace di darti la forza per fare un altro tratto di strada insieme ai fratelli. È questo il momento in cui l’incontro col nostro “Papino” ti dà  l’energia necessaria per tornare a casa e gridare agli altri la tua rinnovata esperienza di Dio.

Non è mancato un momento di divertimento “allo stato puro”, come amano definirlo Maurizio e Maurizia , durante il quale, non solo si è brindato al nuovo anno, ma c’è stato un momento di festa con balli di gruppo diretti dalla nostra Anastasia, con musiche sapientemente scelte e mixate dal nostro dj Elio, nonché una convincente performance dell’amico rapper free style Gianluca Cosentino.

IMG_0919 2013-12-30 03.53.47 IMG_0898 robertino e Mauri

L’evento si è concluso a notte fonda, con la Messa celebrata da Don Roberto Di Chiera che, con il suo noto carisma comunicativo, è riuscito a tener desta l’attenzione dei presenti, anche attraverso il loro coinvolgimento durante l’omelia.

A qualche giorno dal Capodanno, ragionando a mente fredda, mi sembra di vedere un sottile  fil rouge che tiene insieme le esperienze fatte con il JoyMix Team, a partire dal primo Joy Holiday a Medjugorie nel 2012, dal quale nacque il nostro Cenacolo di preghiera, al Meeting nazionale del JoyMix di Assisi, al secondo Joy Holiday a Medjugorie e all’ ultimo fatto a Cascia. Tutti questi eventi hanno avuto un comune denominatore: ci hanno fatto assistere e partecipare a momenti intensissimi di grazia, che hanno portato alla conversione di cuori induriti, al riavvicinamento di persone tiepide, all’ inizio di cammini di fede, al riappacificarsi di fratelli.

Altro frutto degli eventi predetti è stato la costituzione del nucleo di collaboratori che, per dirla con Maurizio Fratamico, hanno dato vita a “un mondo vario e pieno, dove la speranza e  la vitalità trovano spazio creando un ambiente dove respirare un’aria che ti cambia dentro, che ti dona la forza di combattere in una società che ha ormai da tempo  perso di vista l’essenziale… “.

E allora, se questi sono i risultati, ben vengano gli eventi del JoyMix Team.

JoyNews_Fb

Lascia un Commento