E’ ancora possibile sorprendersi… !

Share Button

barranews

scritto da Mirta Borrelli.

28660543_10215395078621331_2613166312714794152_n

Fino a circa un anno fa conoscevo Chiara Amirante e Nuovi Orizzonti semplicemente per sentito dire. Sono cattolica, canto nel coro parrocchiale da quindici anni, ma la mia fede l’ho vissuta sempre un po’ in maniera disinteressata. Fino a quando, un giorno, qualcosa nella mia vita cambia. Quattro anni fa, fino allo scorso anno, la mia vita è stata un susseguirsi di eventi avversi e di pesanti prove, la malattia di mia madre, colpita da emorragia cerebrale nell’ottobre 2014, l’improvvisa scomparsa del mio padre spirituale proprio in quei giorni, e la successiva malattia con conseguente perdita del mio papà lo scorso anno.

17353161_10212236511979139_8928164369807040381_n

Dopo una prima ribellione nei confronti di quel Dio che stava per riprendersi mio padre, un giorno, per caso, scorrendo su Youtube, mi appaiono due video di Chiara Amirante e due slogan: “Come custodire la gioia nella sofferenza” e “Portare la gioia del Vangelo”, li apro, li ascolto, provo a prenderne spunto e a mettere in pratica i consigli di Chiara, e in me tutto muta, tutto si evolve: vengo pervasa dalla Grazia.

Da quel momento io riesco a vivere con una “strana” serenità tutto il calvario di mio padre, e anch’io faccio, dunque, quell’esperienza di cui parla Chiara: una “gioia” possibile anche nella prova. Accompagno, così, mio padre fino alle porte del Cielo il 15 marzo 2017.

immagine-13-maggio

A quel punto, però, sentivo il bisogno di riprendere in mano la mia vita e di trovare me stessa. Ho, così, deciso di andare a toccare con mano quella realtà di Nuovi Orizzonti che aveva fatto luce in uno dei momenti più bui della mia vita. Sono reduce dal corso “I love me…come te stesso”  tenutosi domenica 11 marzo da Maurizio e Maurizia, una realtà in cui mi sono sentita dire: “benvenuta a casa”. Porto con me tutto il vissuto di una giornata meravigliosa.

Preziosi momenti nei quali si scava nel profondo; preziosi momenti di conoscenza di sé attraverso la luce della parola di Dio messa in pratica ed interiorizzata; intensi momenti di Adorazione davanti al Santissimo, dove sei chiamato a dirgli il tuo Grazie, e dove mi sono sentita avvolta dal Suo Amore che è lì per dirti: “Tu sei prezioso ai miei occhi”.

29104021_10155223291030778_6586158475254956032_n

Poi, il momento dei gruppi di condivisione, dove ognuno liberamente può scegliere di raccontarsi,e per poter essere, a sua volta, messaggio di speranza per altri. Durante quel momento, uno dei due formatori al quale appartenevo, dopo la mia testimonianza mia ha chiesto: “Tu, oggi, come stai?” Questa domanda mi ha riempito il cuore, perché spesso molte cose vengono date per scontate; troppo spesso si sottovaluta l’importanza di questo tipo di attenzione, perché per quanto un cristiano possa vivere la sua croce nella Consolazione Divina, c’è sempre, però, quella parte di umana sofferenza che ha bisogno di essere lenita.

29062532_10155223290995778_4253517279590875136_n

Ecco, io in questo percorso mi sono sentita accolta, ascoltata, compresa e sempre più leggera, tutto ciò di cui io abbia davvero bisogno. Oggi sono testimone di come la sofferenza se vissuta con amore e per amore porti frutti, ed uno di questi è stato incontrare l’Amore di Gesù attraverso l’immensa “famiglia” di Nuovi Orizzonti. E’ qui che trovo il mondo che vorrei, è qui che trovo i sorrisi semplici e gioiosi, è qui che trovo il vero spirito di fraternità. Ed è da qui che ricomincio con la gioia nel cuore. Grazie Signore perchè è ancora possibile sorprendersi, grazie Maurizio e Maurizia. Grazie a tutti! E gioia sia!

 

 

down-1-11

I commenti sono chiusi