Sarai nell’abbondanza

Share Button

barranews

scritto da Gemma Pettinarola.

1901414_10203575107965437_2061996112_nMi chiamo Gemma e ho partecipato al seminario “6 uno spettacolo” con il JoyMix Team, vivendolo come un viaggio fatto insieme a tanti altri, e una delle frasi che fin dai primi momenti mi ha colpito molto è stata “Sarai nell’abbondanza” presa dalla parabola dei talenti.

Il mio viaggio è iniziato con un po di insicurezza, un po di timidezza, come al solito con un po di quella paura di farmi vedere per come sono davvero.. dopo poco però ho cambiato direzione e ho deciso di provare a buttarmi con tutta me stessa, fidandomi di chi era con me, di quello che ci veniva proposto,abbassando il volume dei miei pensieri  del tipo ” intanto non sei capace.. non puoi farlo..” e alzando il volume di quella parte più profonda, più sincera, più mia.

DSCF7528Sentivo di essere in un posto protetto, finalmente potevo permettermi di essere io, di essere libera di vivere fuori e dentro quello che avevo davvero, certa che gli altri non erano li per studiarmi, giudicarmi o altro ma solo per starmi vicino e, se glielo lasciavo fare, camminare un po vicino a me.

Fin dall’inizio e dai primi semplici esercizi ho ricevuto proprio tanto dalle persone del gruppo che hanno mostrato le loro caratteristiche e hanno condiviso parti di sè, risvegliandone anche di mie. Credevo che fosse questa l’abbondanza, ma dimenticavo che spesso succede che i nostri piani non sono quelli che poi si concretizzano nella realtà, a volte sono meglio!

DSCF7925Nella parte centrale del seminario “Sei 1 spettacolo” ci siamo sperimentati in un’immersione dentro noi stessi alla ricerca proprio di quello che siamo e che abbiamo dentro,e ancora alla ricerca di quel dono particolare,di quel talento prezioso che ha valore perchè ci è stato donato con amore da Qualcuno..ma che per qualche motivo abbiamo dovuto custodire, nascondere “al sicuro”..dimenticandoci di farlo fruttare!

Così, in un luogo buio, sola, mi sono trovata anch’io a doverlo proteggere, nascondere..ma mentre lo vedevo così lucente splendere in quel buio, mi chiedevo : ma perchè ho scelto di farlo?? Ma perchè ho dovuto farlo?? Perchè ho messo qua sotto una cosa così bella, dove nessuno la può vedere?

Dicevo tra me e me che forse quello che stavo vedendo così luminoso non era poi così importante, forse non aveva quel gran valore che avevo sentito, forse mi ero sbagliata.DSCF7882

Di fianco a me  vedevo un abisso.. buio, profondo..così vicino.. mi chiedevo se valeva la pena di buttarcelo dentro almeno facevo avrei fatto “pulizie”..se intanto non serviva..

Mentre stavo per scegliere cosa farne, all’improvviso una voce e un viso : “Ciao! Posso sedermi anch’io qui? ” .

Non capivo.. qualcuno che voleva venire li sotto, al buio, per stare con me, proprio lì,solo per me e con me..?

Le ho detto di si e ha iniziato a parlarmi, chiedendomi cose semplici e piano piano ricominciavo a sentire..a ricordare che quello che stavo mettendo da parte era così importante, così vitale per me!

Che poi avrei dovuto far crescere invece che tentare di seppellire!

Lei mi chiedeva se volevo provare a tirare fuori quello che avevo dentro, ma si era quasi incastrato e non riuscivo.. pensavo che sarei stata costretta a lasciarlo la sotto….

parlando con lei abbiamo trovato un modo per provare a distruggere quello che lo circondava, che lo bloccava.. e con lei sono riuscita a ritrovarlo!

DSCF7664Senza paura, ho potuto guardare con i miei occhi quel dono, quel talento, che, tanto tempo fa, avevo scelto di mettere da parte,nascondendolo così bene “al sicuro” da arrivare al punto di averlo quasi dimenticato..proprio quello che per me prima era necessario per vivere serena e libera, che mi dava il coraggio per essere spontanea e semplice!!

Il giorno dopo abbiamo avuto la possibilità di incontrare di nuovo chi ci aveva fatto questo dono così grande che mi riempiva in pienezza tutta quanta! Che emozione! Era tornato e potevo ridargli quello che era suo e anche i frutti che aveva portato questo dono!

DSCF7911

 

Ridonandoglieli, guardandolo e guardandomi, non avendo più niente, mi ha riempito di gioia, ecco la

Lì ho capito che la promessa è diventata certezza.. “sei nell’abbondanza”! Pienezza! Ecco l’abbondanza!

 

Lascia un Commento