Due giorni per riscoprir”Si”

Share Button

barranewsscritto da Simona Masci.

1520797_10201836790333816_358608655_nIo entro costantemente in crisi quando si avvicina la ricorrenza di San Valentino. “Stavolta farò davvero un regalo originale! È la volta buona lo so!” mi dico, convincente. Poi, generalmente, ricado mestamente nel peluche dell’ultimo minuto. Lo scorso anno però, sarebbe stato l’ultimo San Valentino che io e Claudio avremmo trascorso da fidanzati, visto che poi ci saremmo sposati l’agosto successivo, quindi DOVEVA essere una festa speciale.

Determinata, cominciai a cercare un regalo speciale su internet, ma dopo due ore rimediai solamente un gran mal di testa. Aprii tristemente la home di Facebook per curiosare tra i post.  Ad un tratto gli occhi mi caddero su un evento, “San Valentino, Amore per Sempre”, organizzato da Maurizio Fratamico. Avevo già partecipato ad altri eventi tenuti da lui e dalla moglie, Maurizia, e già conoscevo le loro fenomenali capacità organizzative. Mi sentivo vicina alla soluzione, sì, sentivo che quella volta avrei preparato per noi la serata p-e-r-f-e-t-t-a!

Speranzosa, scoprii di che si trattava: cena romantica in un tipico ristorantino della Ciociaria, possibilità di pernottamento in albergo e giornata romantica in SPA, soluzioni per tutte le tasche…Nemmeno finii di leggere che già avevo inviato l’iscrizione. Facilissimo.

Meno facile fu tenere Claudio all’ oscuro di tutto fino al fatidico 14 febbraio 2013, e ancora meno facile fu eludere le sue domande indagatrici/preoccupate durante l’intero percorso tra Perugia, dove abitiamo, e Fiuggi (FR). Quando arrivammo, però, dopo essersi accorto che non si trattava di una gioiosa scalata a sorpresa dell’Everest, si tranquillizzò e lo vidi molto felice del carinissimo ristorante davanti al quale stavamo parcheggiando.

Appena entrati Maurizio e Maurizia ci accolsero calorosamente e, dopo i saluti, ci accompagnarono in una sala molto bella con al centro  una bellissima e romantica tavola apparecchiata. Ci sentimmo subito a casa.

Poco dopo arrivarono via via tutte le altre coppie. Ci sedemmo tutti lungo una grande, lunga e bella tavolata. Cominciarono a servirci le portate. La serata trascorse in una clima stupendo e molto divertente! Conoscemmo le coppie che erano sedute vicino a noi, chiacchierammo, assaggiammo i buonissimi (e abbondanti!) piatti che ci furono serviti, e ridemmo fino alle lacrime per le interviste e i giochi che Maurizio proponeva a qualche coppia durante la cena. Insomma, stavano per servire il dolce e non mi pareva che la serata potesse ancora migliorare: era stato tutto fin troppo perfetto.

196637_1924005109697_4996160_n

Tutt’ ad un tratto si alzò una coppia e Maurizio ci chiese un attimo di silenzio.

Loro erano Enzo e Lucia, e volevano raccontarci come era nato il loro amore. Cominciarono raccontando chi erano prima di incontrarsi e quali circostanze li avevano cambiati, come si fossero innamorati e come, dopo essersi sposati, avessero saputo rendere nuovo il loro amore, giorno dopo giorno. Non so quanto tempo avessero parlato, ma non so se potrò dimenticare mai la forza, la speranza e la pace che seppero trasmettermi. Proprio a me, che pochi mesi dopo mi sarei sposata. Le loro non furono le solite frasi scontate, vuote, che non dicono niente e che, se proprio ti va bene, ti dicono come dovrebbe essere. Si trattava, piuttosto, della loro diretta esperienza di rinascita all’Amore, nella fatica gioiosa di ogni giorno: né io né Claudio lo potremo mai dimenticare.

1391804_10202212275333329_1710315689_nSalutarci è stato difficile, ma io e Claudio quella sera andammo via pieni di una felicità speciale, pieni di una grande fiducia, consapevoli delle sfide che il nostro amore avrebbe potuto vincere.

Il prossimo 14 Febbraio è alle porte e sarà il nostro primo San Valentino da sposati. Anche il prossimo San Valentino dovrà essere speciale!

 

Banne_San-Valentino

Banner_Una-famiglia-in-tour

 

Lascia un Commento