Vivere non sopravvivere!

Share Button

barranews

scritto da Sara Gatto.

1174892_1405062799719940_559731822_n

Ciao a tutti! Mi chiamo Sara e voglio condividere la mia esperienza relativa al seminario “Sei 1 spettacolo”. Ho deciso di partecipare dopo aver letto una testimonianza che mi aveva tanto colpita e in cui veniva evidenziato il fatto che questo incontro non era rivolto solo ad esperti ballerini o cantanti, bensì a tutti! Così, ho deciso senza pensarci troppo, di iscrivermi, perché sentivo dentro di me un incalzante Invito, che mi diceva: “vieni e lasciati andare”! Scommetto che se ci avessi pensato troppo mi sarei fatta vincere dai miei dubbi!

DSCF7505Confesso che il giorno prima dell’inizio del seminario ero molto agitata e timorosa di come sarebbe stato svolto e di quello che mi sarebbe aspettato… “Io non sono una brava ballerina, non so disegnare! Farò la cosa giusta?”: Erano questi i miei pensieri…Beh… sono stata subito smentita! Natalina e Maurizia ci hanno fatto subito entrare nel nostro profondo e meraviglioso mondo interiore attraverso il disegno! Mai avevo pensato che il disegno potesse aiutare a manifestare il nostro modo di vederci e ciò che viviamo all’ interno di noi stessi! Attraverso la musica e la relazione con gli altri miei compagni di viaggio ho iniziato a entrare in profondo contatto con il mio corpo e con il mio cuore.

È stato inizialmente doloroso vedermi e sentirmi con diverse paure e timori, rimanendo fredda e amorfa, come una sopravvissuta. Ma allo stesso tempo mi vedevo in mezzo agli altri che invece avevano messo a frutto i propri talenti! Sentivo quindi ancora SPERANZA nel cuore! In questo viaggio interiore, ho ri-scoperto un corpo e un cuore caldi che possono riprendere vita e VIVERE, non sopravvivere!

DSCF7724Mi sono sentita tanto amata e il Signore ha permesso che mi fermassi a vedere che tipo di talenti Lui mi abbia donato! Ho provato amore per me stessa, per il mio corpo, per la mia mente… tutti doni del Signore!

E come Lui mi metta nel cuore il desiderio di donare il mio cuore agli altri, di donarmi con tutta me stessa e di non fermarmi solo ai difetti, anche se ci sono! Ma di andare oltre, di superare certe barriere che non mi permettono di amare totalmente e in libertà! E sapere di non essere sola ma di essere sempre accompagnata da Maria e dalla Croce di Cristo, che mi dà la forza con il Suo Spirito!

DSCF7807Ho scoperto una parte di me, che non avevo chiaramente identificato… magari già la conoscevo, ma era stata dimenticata in un angolino e nascosta sotto terra! Grazie ad un clima puro e spontaneo, reso possibile da meravigliosi fratelli e compagni di questo viaggio dentro il proprio cuore, mi è stato possibile “sciogliermi”, sentirmi LIBERA!!! Grazie a tutti loro! Grazie a Maurizio, Maurizia, Fabia e Natalina, angeli custodi, che hanno rispettato i tempi di ciascuno di noi nella completa libertà, senza forzare, ma guidandoci e rimanendo accanto a noi!

Condivido con voi il pensiero, scritto in un bigliettino, che ho ricevuto in dono alla fine del seminario… “Nessun errore può farti smettere di brillare, perché noi siamo uno spettacolo!” Grazie di cuore!

DSCF7448

*Il bibliodramma è una metodologia che favorisce l’incontro profondo tra la Parola di Dio e la vita concreta di ogni persona; una modalità di confronto biblico di gruppo, basata sull’ esperienza umana di ognuno ed espressa, condivisa nel “qui ed ora” di un incontro, utilizzando le tecniche attive. L’approccio bibliodrammatico, nello spirito del concilio Vaticano II, si è lentamente sviluppato nel mondo, specie nel nord Europa, in America latina, negli Stati Uniti ed in Asia. Le prime sperimentazioni risalgono agli anni sessanta. Da alcuni anni sono partiti anche in Italia, i primi percorsi formativi per chi desidera essere facilitatore di incontri tra la vita delle persone e la Parola di Dio anche con questa metodologia.

Immagine

Lascia un Commento